LOADING...

Cibus Alius

Martini Cocktail tra storia e ricette antiche

18 04 2017 | Articolo di:

Da Nord a Sud, isole comprese, uno dei cocktail più bevuti dagli italiani è il Martini Dry.

Vi presentiamo la sua storia e le sue ricette più antiche.

 

MARTINI DRY

L’azienda tutta italiana di Martini & Rossi porta a pensare che il Martini Dry sia nato in Italia. Non è così!

La prima ipotesi sulla storia di questo cocktail viene da più lontano. In particolare è a New York che nel 1912 John D. Rockefeller lo provò per la prima volta in esclusiva a seguito dell’invenzione del barista italiano Martini e dopo la bevuta di Rockefeller questo intingolo liquoroso iniziò a spopolare dappertutto.

Altre ricerche hanno portato al celebre professore Jerry Thomas, barista dell’ Occidental Hotel di San Francisco e si racconta che questo cocktail sia stato creato per omaggiare un cercatore d’oro durante il suo viaggio verso la città di Martinez. Da qui il nome…

Storia meno accreditata è quello che il cocktail abbia preso il nome dal fucile usato dall’esercito inglese nel 1870. Tale fucile, detto Martini-Henry aveva una forte spinta proprio come questo cocktail.

Il Martini cocktail, bypassando storie e leggende, continua ancora ad essere uno dei cocktail più amati sul mercato internazionale e a dispetto della provenienza porta una firma tutta italiana.

Il Martini Classic si prepara così:

martini

  • 6 cl di gin
  • 1 cl di dry vermut
  • 1 oliva verde
  • 1 fettina di limone

Ed ecco le più famose varianti di Martini:

SWEET MARTINI

Lo Sweet Martini è la variante del Martini Dry, è caratterizzato per la sua dolcezza dovuta alla ciliegina ed al vermouth rosso.

E’ fatto con:

  • 5,5 cl di Gin
  • 1,5 cl di Vermouth rosso e ciliegina naturalmente.

MARTINI PERFECT

Per molti è stato ed è ancora la perfezione. Il Martini perfect è iscritto alla lista dei Cocktail ufficiali IBA, curata dalla International Bartenders Association. Si prepara con

  • 6,0 cl di Gin
  • 1,0 cl di Vermouth dry
  • 1,0 cl di Vermouth rosso

VODKA MARTINI

E’ chiamato anche Martini Vodka, Vodkatini o kangaroo.  Gli ingredienti sono:

  • 5.5 cl Vodka
  • 1.5 cl Vermouth Dry

VESPER MARTINI

L’amata da James Bond in 007, Vesper Lynd, dà il nome alla variante di Martini che l’attore ordina e dedica per la sua Bond Girl. Si prepara con:

  • tre parti di gin
  • una parte di vodka
  • mezza parte di Kina Lillet (oggi fuori commercio, si utilizza il Lillet Blanc)
  • una fetta lunga e sottile di scorza di limone.

 

Adriana Avallone©Cibus alius

Credits\Links: mixstory

 

 

 

 

 

Commenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi